La nuova piattaforma tv

Leggi il nostro manifesto e conosci la squadra



Available also on mobile

Scarica su

x
Sekret

I grandi casi giudiziari, quelli che occupano le prime pagine dei giornali, raccontati da un giornalista investigativo del calibro di Marco Lillo. Per conoscere nei dettagli e con chiarezza i principali avvenimenti criminali del nostro Paese. Svelando, come solo Lillo riesce a fare, il lato segreto di ogni inchiesta.


x
Lofter

Il primo programma televisivo dedicato alle webstar italiane. Ragazzi e ragazze con milioni di follower danno vita a un dialogo innovativo e ricco di sorprese. Online tutti i giovedì sera dalle 21.


x
Balle Spaziali

Oggi si chiamano fake news, ma esistono da sempre. Sono notizie inventate, ingannevoli o distorte che hanno come unico intento quello di disinformare. Marco Travaglio le chiama più semplicemente balle. E ogni settimana ci racconta le più esilaranti. Online tutti i sabato mattina.


x
Cavoli a Merenda

Rosita Celentano, vegetariana convinta, cercherà di “convertire” il carnivoro Gianfranco Vissani obbligandolo a cucinare solo ricette vegetariane. E spiegando l’importanza della dieta senza carne, con l’aiuto di un ospite illustre. Ci riuscirà?


x
The Match

Due persone con idee opposte si confrontano. Andrea Scanzi conduce un dibattito serrato tra due posizioni agli antipodi. Una sfida intellettuale senza esclusione di colpi. Insomma, un vero match.


x
TgPorco nel Loft

I personaggi che contano, da Maria De Filippi a Silvio Berlusconi, da Giorgia Meloni a Virginia Raggi passando per Lucia Annunziata e tanti altri nuovi volti faranno ancora a gara per farsi intervistare da Venezia Cartolani, nell’unico telegiornale nato sulla rete. E che ora approda nel LOFT. Online il venerdì pomeriggio.


x
Diavoli

I grandi artisti e i grandi scrittori sono rimasti immortali grazie alle loro opere. Ma dietro ogni artista, dietro ogni scrittore, si nasconde un uomo, spesso come tutti gli altri, con i suoi vizi e le sue debolezze. Barbara Alberti ce li racconta.


x
OpinionLeader (Cercasi)

Gli opinionisti televisivi sono sempre gli stessi. Questo programma ne cerca di nuovi tra la gente comune. Gli aspiranti OpinionLeader si sfideranno commentando le notizie della settimana sotto il giudizio severo di Selvaggia Lucarelli. Che decreterà il vincitore finale. Online tutti i venerdì mattina.


x
La Confessione

La vita dei personaggi famosi non è fatta solo di gloria. Spesso dietro la popolarità si nascondono vicende umane tormentate, problemi personali o addirittura reati. Peter Gomez ci racconta l’altra faccia del successo. Chiedendo a questi personaggi una vera e propria confessione.


Prima che il Gallo canti
Io sono un gangster
x

Prima che il Gallo canti

Cinzia Monteverdi per LOFT PRODUZIONI PRIMA CHE IL GALLO CANTI ………il vangelo secondo Andrea Un film documentario scritto e diretto da Cosimo Damiano Damato Con Don Andrea Gallo e l’amichevole partecipazione di Dario Fo, Vasco Rossi, Stefano Benni, Roberto Vecchioni, Francesco Guccini, Claudio Bisio, Gaetano Curreri, Caparezza, Don Ciotti, Piero Pelù, Federico Zampaglione, Sergio Cammariere, Erri De Luca, Raf, Dario Vergassola, Vauro, Paolo Rossi, Patty Pravo, Moni Ovadia, Fiorella Mannoia. Musiche originali di Sergio Cammariere Fotografia è di Gianni Galantucci. Prima che il Gallo canti, scritto e diretto da Cosimo Damiano Damato e prodotto da Loft, è il testamento spirituale di Don Andrea in un viaggio attraverso la musica d’autore italiana. Sono tanti gli artisti che hanno scritto canzoni ispirate a temi sacri in cui riversano dubbi esistenziali, preghiere laiche, presentando un Dio più vicino all’uomo. Don Andrea Gallo racconta, a modo suo, le canzoni dei cantautori che affrontano temi a lui cari come il bisogno d’amore, gli umili, la strada, la solidarietà, la solitudine. Un commovente testamento spirituale del prete amato da De Andrè. Con questo film “ Don Gallo – racconta Damato - va finalmente in scena, insieme ai suo amici, scrittori, cantanti, musici, teatranti, intellettuali e soprattutto la sua Genova ed i ragazzi della Comunità di San Benedetto al Porto”.
x

Io sono un gangster

Uno dei maestri del cinema italiano, Mimmo Calopresti, firma il documentario ritratto sul regista americano più controcorrente, Abel Ferrara. Il racconto di una esistenza senza filtri su un artista che è anche sceneggiatore e musicista. Tutto toccando i luoghi della sua città adottiva, Roma, dalla stazione Termini al Colle Oppio. Regia: Mimmo Calopresti; autori: Mimmo Calopresti e Alessandro Ferrucci; durata: 30 minuti. PROSSIMAMENTE SU LOFT